Home / Cultura / LA SUORA CATTIVA

LA SUORA CATTIVA

A “Un giorno in Pretura” sabato notte la terza ed ultima puntata

 un giorno in preturacerto che il trash da’ addiction!

 a “un giorno in pretura” questa storia protolesbica di una suora e  un’adolescente ambientata a busto arsizio vent’anni fa, ma con radici piu’ lontano nel tempo e che complessivamente risale agli anni ’80 ci fa capire come il mondo delle lesbiche sia cambiato in tutti questi anni, ma anche come la provincia italiana no.  c’e’ il parroco, il parroco precedente, il vescovo, la suora presa da una passione fatale per l’adolescente, e la suora complice ed amica, e la madre superiora, e l’esilio al sud e poi il ritorno con un ruolo piu’ importante e sempre a stretto contatto con le adolescenti, ma chissà forse era un rapporto privilegiato, perche’ nessuna altra ragazza si e’ fatta avanti lamentando molestie. e poi ci sono le amiche, e il primo fidanzatino e i genitori, che da soli spiegano tutto, queste famiglie malate, che tendono fili sottili e tenaci, creano una ragnatela di dipendenza da cui questa ragazza fugge finendo in un altro rapporto di dipendenza e poi in un altro ancora.
c’e’ il rapporto con il cibo, e poi  l’oratorio, una presenza costante, un luogo sempre citato, in modo neutro, ne’ luogo di perdizione ne’ di sentita’, un non luogo dove avviene di tutto:
preti che dormono a casa delle ragazze, suore che arrivano a tarda notte, sembra di essere finiti un feuilleton, quegli epistolari di monache portoghesi monacate a forza, quegli esempi di virtù traviate e perche’ no, anche un poco di monaca di Monza.
LA SUORA CATTIVA
per certi versi mi ricorda un altro fatto di cronaca, la storia di un omicidio avvenuto nella torino bene nei primi anni 80: una donna, di condizione sociale modesta, uccide l’amante, molto piu’ benestante ed introdotta negli ambienti giusti. allora erano le uniche storie lesbiche che si potevano leggere e sentire in giro: cronaca nera da interpretare, perche’ tutto era li’ tra le righe.
sabato notte la terza ed ultima puntata.
quando eravamo fuori la storia era piena di romanzo. ciao piera

Questo post è estratto, con il consenso dell’autrice, dalla mailing list di Lista Lesbica Italiana

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: